MUTUO 200 MILA EURO

Un mutuo da 200 mila euro è il classico esempio di finanziamento per l’acquisto della prima casa, per soggetti privati, oppure per acquistare un immobile per avviare un’attività commerciale.

– Chi può richiedere un mutuo da 200 mila euro?

Un mutuo da 200 mila euro può essere richiesto da qualsiasi categoria di lavoratore, basti che sia in possesso dei requisiti pretesti dall’istituto di credito. È importante godere di una buona capacità reddituale, dimostrabile attraverso la busta paga, il cedolino della pensione per i pensionati oppure mediante la dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi. Eventualmente, si può presentare un soggetto terzo che funga da garante, oppure fornire altre garanzie, come un’ipoteca immobiliare.
Anche l’affidabilità creditizia risulta fondamentale al fine di ottenere un mutuo: non si deve, infatti, essere mai stati segnalati presso la centrale dei rischi come cattivo pagatore, oppure insolvente: ciò può anche comportare la negazione del mutuo.

– Come scegliere il mutuo più conveniente?

Nel momento in cui si rende necessario richiedere un mutuo da 200 mila euro, il consiglio è quello di rivolgersi presso più istituti di credito per avere una visione migliore di quello che offre il mercato, confrontando i vari preventivi. In questa fase preliminare, è bene analizzare, oltre al tasso d’interesse, i costi accessori quali spese per l’istruttoria, assicurazioni, eventuali clausole di estinzione anticipata; significativo è il TAEG (tasso annuo effettivo globale) , un indicatore di sintesi del costo totale del finanziamento.
È anche possibile , per chiarirsi meglio le idee, navigando sui siti web degli istituti, calcolarsi il proprio mutuo personalizzato con una sorta di configuratore, selezionando le opzioni specifiche desiderate.
In generale, vale la regola che il mutuo più migliore è quello che globalmente risulta essere il più economico.

Muto 200 mila euro aggiornato il 21 Marzo 2017

Vai alla home: Finanziamenti Prestiti Online