MUTUO ENASARCO

Un mutuo Enasarco rappresenta una particolare tipologia di prodotto finanziario per l’acquisto di immobili riservato esclusivamente agli iscritti alla Fondazione Enasarco stessa. Gli agenti di commercio in possesso degli appositi requisiti, potranno ricevere un mutuo Enasarco in modalità agevolata, in quanto sono riservati a tale categoria di lavoratori, grazie a particolari convenzioni stabilite tra la Fondazione ed alcuni istituti di credito che si occuperanno di seguire le procedure.

– Quali caratteristiche è necessario possedere per accendere un mutuo Enasarco?

Il mutuo Enasarco viene erogato esclusivamente agli agenti di commercio che risultino iscritti alla Fondazione Enasarco e che inoltrino regolare domanda di finanziamento per l’acquisto o la costruzione della prima casa o della seconda casa, solo nei casi in cui l’iscritto stesso o il coniuge sia già proprietario di una prima casa.
Sarà inoltre possibile accendere uno dei mutui Enasarco disponibili anche per affrontare la costruzione su terreno di proprietà, o per acquistare immobili da adibire di conseguenza come attività commerciale.

– Il mutuo Enasarco prevede particolari condizioni relativamente ai familiari dell’iscritto?

La Fondazione Enasarco ha previsto che un agente di commercio che abbia necessità di richiedere un mutuo Enasarco, potrà inoltrare la richiesta estendendola ai propri familiari, a condizione che essi risultino conviventi con l’agente di commercio iscritto regolarmente.
I mutui Enasarco per i famigliari, come ad esempio i figli, verranno garantiti dall’impegno del richiedente stesso, proprio grazie alla sua regolarità nell’iscrizione e nei requisiti. E’ interessante l’opzione in cui anche le cooperative composte da agenti iscritti alla Fondazione possono richiedere mutui Enasarco per eventuali alloggi da destinare ai soci.

– Come si inoltra la richiesta per un mutuo Enasarco?

L’agente di commercio che vorrà inoltrare la richiesta di mutuo Enasarco potrà farlo in modo semplice, usufruendo del modulo o modello telematico scaricabile dal sito ufficiale della Fondazione stessa.
L’iscritto naturalmente dovrà compilarlo in modo corretto, secondo indicazioni e seguire dettagliatamente la procedura di domanda per i mutui Enasarco come descritto sul sito. La prassi prevede che l’inoltro della richiesta venga presentata agli Uffici della Fondazione per poter ottenere il rilascio di conformità certificata sulla correttezza dei requisiti previsti, per passare il tutto, in tempi successivi, alla sede centrale Enasarco a Roma, dove verrà effettuata la prima analisi valutativa per la concessione del credito.

– Come viene valutata la concessione del mutuo Enasarco?

Alla regolare procedura dell’invio della domanda, il richiedente del mutuo Enasarco dovrà superare una prima analisi valutativa, perchè la concessione vera e propria del capitale concesso dai mutui Enasarco è affidata dalla Fondazione al giudizio finale degli istituti di credito convenzionati che potranno praticare le condizioni agevolate e stabilite secondo accordi. Ciò potrà pertanto avvenire solo se la domanda a loro sottoposta sarà corredata come già descritto, con una precisa certificazione rilasciata dalla Fondazione, la quale garantirà alla banca in questione che il richiedente risulta, come da regolamento, in possesso di tutti i requisiti necessari richiesti.

– Come si regola il rimborso del mutuo Enasarco?

Come accade per tutti i finanziamenti, anche i mutui ipotecari convenzionati Enasarco presentano delle condizioni ben precise da rispettare. Importante ricordare tra esse la libertà di stabilire la durata delle operazioni tra mutuante e mutuatario, fermo restante il limite massimo di 15 anni d’ammortamento, nonchè il numero e la frequenza delle rate previste per il rimborso. Il mutuo agevolato Enasarco inoltre non potrà mai essere trasmissibile a terzi, tenendo presente che gli eredi non fanno testo nell’essere ritenuti terzi. Qualora si decidesse per una cessione dell’immobile prima del termine dell’estinzione del mutuo, è necessario darne tempestiva informazione alla Fondazione Enasarco ed all’istituto di credito che ha concesso il capitale, prima ancora della stipula del rogito, altrimenti la Fondazione potrà agire sia in modo autonomo che in collaborazione con l’istituto mutuante, contro l’agente di commercio titolare del mutuo Enasarco concesso, ai fini di recuperare ogni danno subito dalla mancanza della preventiva comunicazione di vendita dell’immobile, con l’eventuale trasmissione anche tacita di benefici dell’agevolazione, in capo all’acquirente.

Mutuo enasarco aggiornato il 21 Marzo 2017

Vai alla home: Finanziamenti Prestiti Online