FINANZIAMENTI E PRESTITI

Finanziamenti e prestiti sono spesso considerati la stessa cosa.
Siamo abituati quasi sempre a considerarli sinonimi, esistono invece differenze sostanziali tra i due termini e conseguentemente anche alla loro finalità.

– Quali sono le differenze tra finanziamenti e prestiti?

Spiegando in modo molto semplice, si potrebbe fare l’esempio che il finanziamento è una categoria di prodotti, ossia una sorta di contenitore, nella quale vengono contenute delle specialità, tra queste appunto i prestiti. Anche i prestiti vengono poi suddivisi in altre tipologie di specie, come i prestiti personali, i mutui, i prestiti finalizzati e non finalizzati e così via. Il prestito in generale sta ad indicare un’erogazione di una determinata cifra ad un soggetto che si impegna a restituirla in parti di uguale importo in tempi stabiliti. Il finanziamento, in breve, è l’atto di rispondere ad una necessità di liquidità per mezzo di un prestito. Nel quotidiano, come già detto, ormai siamo comunque abituati a considerarli la medesima cosa, in quanto la differenza è davvero molto sottile. Anche per questo, noi non faremo quasi più distinzione tra finanziamenti o prestiti. Che sia finanziamento o prestito, normalmente vengono erogati da banche, istituti di credito, finanziarie e sono molto utilizzati anche i recenti siti per prestiti e finanziamenti online.

– Come poter accedere ai finanziamenti e/o prestiti?

Per accedere ad uno di questi prodotti è necessario avere delle garanzie, atte a dimostrare che si è in grado di poter rimborsare mensilmente la somma che verrà erogata. Può quindi essere molto utile avere una busta paga, nel caso dei lavoratori, oppure dei pensionati, che quasi sicuramente accederanno al finanziamento o prestito mediante cessione del quinto, altrimenti negli altri casi saranno considerati i beni immobili, oppure servirà un garante in possesso dei requisiti che possa firmare una responsabilità a rientrare nel caso le rate non venissero saldate dal richiedente. Ci sono tuttavia finanziamenti che vengono erogati non più dagli istituti di credito, ma da enti pubblici territoriali come regioni, provincie o comuni, e anche privati sotto forma di no-profit o associazioni di categoria. Si tratta dei finanziamenti a fondo perduto, ossia una specie di prestito caratterizzato dal fatto che chi ne è beneficiario, non è tenuto alla restituzione nè del capitale riscosso, nè degli interessi maturati. Sono dedicati generalmente all’avvio o allo sviluppo di attività, ad imprenditrici, a giovani imprenditori, a nuove imprese situate in zone geograficamente svantaggiate e si possono ottenere solo dopo aver partecipato a bandi specifici dimostrando di avere i requisiti richiesti.

Finanziamenti e prestiti aggiornato il 21 Marzo 2017

Vai alla home: Finanziamenti Prestiti Online