RATA DEL PRESTITO

La rata del prestito è un passaggio fondamentale da affrontare in ogni tipo di finanziamento, prestito o mutuo che sia.

– Cos’è la rata del prestito?

La rata del prestito sta ad indicare l’importo frazionato del capitale ricevuto da restituire mensilmente. Quando si ottiene un finanziamento è normale provvedere anche alla sua restituzione, la quale avviene spesso secondo un piano d’ammortamento. In genere i prestiti sono costituiti da somme elevate, difficili da restituire all’istituto erogante in un’unica soluzione. Ecco che quindi si stabilisce un ammortamento, dove il capitale totale viene suddiviso in piccoli importi da versare ogni mese fino ad estinzione. Ognuno di tali importi viene chiamato rata del prestito.

– Come si regola la rata del prestito?

La rata del prestito viene in genere confermata al momento della stipula contrattuale, fase durante la quale si accetterà anche il piano d’ammortamento relativo al finanziamento sottoscritto.
La rata del prestito può avere le sue caratteristiche, infatti non tutte le rate per prestiti sono uguali, ma vengono suddivise in differenti tipologie in base al tipo di finanziamento, al capitale richiesto ed al tipo di tasso d’interesse.
Il numero delle rate del prestito è sempre proporzionale all’importo del capitale concesso, che tanto più sarà elevato, tante più rate ci saranno da rimborsare.

– Quali voci comprende la rata del prestito?

La rata di un prestito contiene nel suo importo complessivo tante piccole voci spesa. Oltre alla frazione di capitale, conterrà anche una parte di interessi e di spese di gestione del prestito. Il piano d’ammortamento, infatti, non prevede il frazionamento in rate del prestito come capitale netto erogato, ma va ad aggiungere costi come gli interessi, tan e taeg, le spese di istruttoria, eventuali assicurazioni sul prestito. Ecco perchè si va sempre a restituire in totale un importo maggiore di quello ricevuto.
Nel piano d’ammortamento sono anche presenti i dettagli delle date di scadenza dei versamenti di ogni rata del prestito, dalla prima all’ultima, che segnerà l’estinzione definitiva.

– Quali tipi di rata del prestito possiamo trovare?

Sono diversi i tipi di rata del prestito che si possono trovare quando si accende un finanziamento.
Il tipo di rata del prestito varia in base alla scelta del tasso d’interesse, se fisso o variabile.
Il più noto piano d’ammortamento è detto alla Francese e prevede rate del prestito composte da una quota di capitale ed una quota di interessi. In questo tipo di rata le quote sono crescenti per il capitale e decrescenti per gli interessi, perciò inizialmente il calcolo della rata viene composto prevalentemente da interessi, mentre più si avvicina la scadenza, più aumenta la quota capitale rimborsata. Nei prestiti a tasso fisso invece le rate del prestito sono costituite da quota capitale e quota interessi in parti uguali, fino al termine dei versamenti. L’importo delle rate di un prestito a tasso variabile può invece essere crescente o decrescente nel tempo e questo andrà a modificare l’importo mensile della rata a causa dell’instabilità dell’andamento economico capace di influenzare il tasso d’interesse da sommare alla quota capitale.

Rata del prestito aggiornato il 21 Marzo 2017

Vai alla home: Finanziamenti Prestiti Online